Le funzioni

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::Cosa ne pensi di questo nuovo spazio in città?:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

N o n    f a r    c a p i r e    l a    f u n z i o n e     d e l l a

C A M E R A    M O R T U A R I A.

Molto probabilmente preferirei non usufruire di questo spazio,

preferirei svolgere la veglia ad un caro defunto a casa

Un luogo di incontro per le persone care

che spesso si incontrano solo in queste occasioni,

che faciliti    i    r a p p o r t i    u m a n i ,

dedicato alla famiglia o parenti per il saluto finale.

Uno spazio per scambiarsi i saluti.

Uno spazio intimo e accogliente per i familiari,

con delle salette interne in cui potersi appartare con i propri cari.

Salottini per parlare/ricordare il defunto

non in presenza della salma,

dove sia possibile scambiare due parole.

Una sala del ricordo:

spoglia e da riempire con ricordi, o

oggetti, frasi scritte, foto in sua compagnia,

foto, fotografie ovunque,

su un tavolo, sulle pareti, portate dai parenti e dagli amici,

fotografie che ritraggono il defunto quando era in vita,

spontanee e di vita reale,    n o n    p h o t o s h o p p a t e , d e l l e    b e l l e    f o t o

in cui il defunto era sorridente e felice,

e   n o n    q u e l l e    d e p r i m e n t i    f o t o g r a f i e

c h e    m o l t i    m e t t o n o     s u l l e    l a p i d i.

La sua musica preferita in sottofondo,

suoni,  o r c h e s t r a, servizi per diffondere musica.

Per ricordare il proprio caro mentre era in vita.

Non servono servizi particolari,

vorrei che ci fossero dei servizi minimi.

Ci si poteva fare qualcos’altro per i vivi.

Q u a n d o     u n o    è    m o r t o    è    m o r t o

e non ha bisogno di cose materiali

Non sono servizi,

ma qualcosa per rendere il tutto un pochino più accettabile.

Spazi adeguati per consentire a diversi gruppi di persone di stare insieme

senza “pestarsi i piedi“.

In cui si sta comodi.

D i     s i c u r o     c i     v o g l i o n o    d e l l e    s e d i e

delle sedie per sedere, delle panche

che non siano di orribile plastica.

Ci vogliono delle panchine, dell’ ombra,

ma anche delle tettoie, per quando piove in autunno.

Delle luci che non siano al neon.

Uno spazio di ristorazione, un angolo caffè,

una macchinetta

che distribuisca acqua d’estate

quando il caldo aumenta il peso dell’evento;

del caffè caldo o una cioccolata d’ inverno, per i motivi opposti,

c h e    l a    m a c c h i n e t t a    f u n z i o n i

e    n o n     v a d a     f u o r i     s e r v  i z i o    p e r    t r e    m e s i.

Una sala ristoro che possa offrire cibi diversi e rispettosi delle diverse usanze religiose.

Un punto di ristoro anche self service.

Un bar per riprendermi.

Bagni,

un bagno nelle vicinanze,

uno spiazzo all’aperto per i fumatori.

Un parcheggio auto, moto, bici.

Spazi di raccoglimento,

dell’accoglienza,

adeguati al riposo,

luoghi di riflessioni,

dell’attesa,

di sosta.

Ci dovrebbero essere delle zone in cui poter leggere e meditare in tranquillità,

una zona lettura con argomenti sul tema di varie fedi.

V e d i    i l    b e l l i s s i m o    p i c c o l o    l i b r o

” m o d i    d i    m o r i r e ”  d i    u n a    d o t t o r e s s a    i n g l e s e.

Quadri con frasi o massime sulla concezione della vita e della morte nelle varie religioni.

Un punto di informazione sui diversi riti di commiato.

Vorrei fosse presente materiale tradotto multilingue,

che fosse possibile avvalersi anche di traduzioni orali.

Multifunzionale.

D e v e     a v e r e    s e r v i z i     a m p i    e     d i v e r s i f i c a t i

al fine di soddisfare tutti i credo.

N e s s u n    s e r v i z i o ,

solo la possibilità di adeguare gli spazi alle esigenze ed al credo di ognuno.

 

Vorrei che fosse presente una stanza dove pregare senza croci o altri simboli religiosi.

Senza troppi richiami religiosi che potrebbero non essere graditi da tutti.

Un tavolo in un angolo per poter svolgere un’eventuale rito religioso

sedie o panche collocate circolarmente,

Una sala del commiato totalmente   l a i c a 

in cui ci sia la possibilità di pregare ma senza nessun segno specifico di nessuna religione,

una sala che permetta a   t u t t i    di commemorare i propri defunti,

uno spazio religioso adatto a   t u t t e   le religioni.

Un momento che accomuna le tre religioni monoteiste.

Tutti i conflitti di tipo politico o socioculturali si annullano

La possibilità che più persone di religioni diverse,

si riuniscano in un unico luogo per dare l’ultimo saluto ai propri cari,

Credo che questo aiuti a ricordare a tutti che

p r i m a    d i    f a r    p a r t e

d i    u n a    f a z i o n e     p o l i t i c a    o    r e l i g i o s a

p i u t t o s t o    c h e    d i    u n’ a l t r a,

S I A M O    E S S E R I    U M A N I .

Uno spazio comune ma con immagini, arredamento, simboli differenti.

Nel mio credo religioso non c’è bisogno di queste cose esteriori.

Uno spazio che accolga i vari “credo“.

Faccio presente che   N O N    è    o b b l i g a t o r i o  avere un credo religioso.

Un momento importante per credenti e   N O N   credenti

Non sono religioso.

Sono agnostico e pragmatico.

Sono cattolica anche se non frequento molto i luoghi di culto.

Come ateo ritengo che all’interno di questa struttura

debba essere previsto un ambiente privo di   s i m b o l i   religiosi

Se ciò fosse impossibile, occorre accettare la presenza di   s i m b o l i    a t e i .

Una particolare attenzione dovrebbe essere data ai  s i m b o l i

inclusivi ma anche ricchi di significato.

Penso alla presenza   s i m b o l i c a   del segno del mio credo.

Uno spazio ben identificato dovrebbe permettere un dialogo raccolto

con un ministro della propria confessione religiosa,

ministri dei vari culti in base ai gruppi religiosi presenti sul territorio.

Non devono mancare i simboli religiosi del cattolicesimo.

C r o c e f i s s o ,    c a n d e l e

e    v e t r a t e    c o l o r a t e    c o n    r a f f i g u r a z i o n i     b i b l i c h e,

l a    c r o c e ,    u n a    c a p p e l l a ,    u n a    c h i e s e t t a .

Luoghi ampi per distribuire le ceneri.

Registrazione immagini per conservare il ricordo della cerimonia.

W e b c a m    p e r     p e r m e t t e r e    t r a s m i s s i o n i    v i a     i n t e r n e t .

Vorrei che ci fosse un parco con dei giochi,

una zona ludica per i bambini della famiglia del defunto.

Multi-generazione, una scena,

niente fiori

che cosa ci si debba fare con i fiori, nemmeno i parenti del defunto lo sanno.

Vorrei un fiorista.

Prevedere l’irrigazione con acqua di pozzo/falda o acque meteoriche.

Vorrei che ci fossero delle grandissime voliere

con degli uccelli o delle farfalle.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: